Quirinale: ancora fumata nera al terzo scrutinio

Corsa completamente aperta.
Si va verso un compromesso per il candidato?

La corsa per il Quirinale è ancora decisamente aperta.

Al terzo scrutinio vi è stata un’altra fumata nera con i due schieramenti incapaci di trovare i voti necessari per imporre un proprio candidato.

Alla quarta tornata non sarà più necessaria la maggioranza dei due terzi ma sarà sufficiente la maggioranza assoluta per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica e, come riporta “Reuters”, è probabile che si vada verso un qualche tipo di compromesso per scegliere il successore di Sergio Mattarella.