Disabilità e concerti: problema cronico

Righi: sembra di essere su “Scherzi a parte”, ma non mi arrendo.
Continua la campagna di sensibilizzazione.

Ci sarebbe da ridere, se non ci fosse da piangere.

Meglio ancora, come dice Giorgia Righi, sembra davvero di essere su “Scherzi a Parte” o vittime di una “Candid Camera”, ma purtroppo è tutto vero ed accade continuamente.

Il tema dell’accessibilità ai concerti per i disabili viene spesso trascurato e a portarci l’ennesima prova è Giorgia Righi, già attivissima con la sua campagna (approfondimento al link).

In buona sostanza, gli spettatori con disabilità presenti al concerto musicale sono stati incredibilmente allocati alle postazioni più scomode e con un servizio assolutamente scadente.

Ecco a voi il video in cui Giorgia spiega quanto accaduto: